Uno sguardo agli avversari della stagione: il Grosseto

PISA – Dopo alcune stagioni positive in B, il Grosseto è retrocesso al termine di una stagione travagliata. Il patron Piero Camilli ha manifestato l’intenzione di mollare, dapprima minacciando di non iscrivere la squadra a nessun campionato.

Poi ha ceduto le quote ai figli Vincenzo e Luciano che hanno iniziato a costruire una buona squadra affidata a Francesco Statuto ex centrocampista dai piedi buoni di Roma e Udinese. Uno degli elementi di spicco è senza dubbio Gennaro Delvecchio centrocampista 35enne di grande esperienza, nelle fila dei maremmani dalla scorsa stagione. Al suo attivo anche una presenza in nazionale. Esperienza anche dal difensore Valerio Foglio con molta B alle spalle e qualche presenza nelle nazionali giovanili. Ci sono anche gli ex nerazzurri Ivan Lanni e Kenneth Obodo, oltre al nuovo arrivato Stefano Scappini in prestito dalla Samp. Spazio a molti giovani anche in questo caso, come il centrocampista Marco Crimi riscattato dal Bari e stabilmente convocato in Under 21. Mercato anche sulla costa tirrenica con il Livorno. Dagli amaranto sono giunti in prestito l’attaccante Bryan Gioè ed il centrocampista Dario Colombi, entrambi classe 93. In uscita Marco Calderoni passato al Bari e Federico Barba alla Roma. Dai giallorossi è arrivato il giovane centrocampista Matteo Ricci. Al primo turno di coppa Italia il Grosseto ha eliminato il Venezia sia pure dopo i calci di rigore. Nel secondo turno è stato nettamente sconfitto dal Novara.

20130816-143423.jpg

By