Usca, guardie mediche, drive through, centrale di tracciamento: il contrasto al Covid continua anche a Natale e a Capodanno

PISA – Per Natale, Santa Stefano, Capodanno ed Epifania non si fermerà l’azione della rete di contrasto al Covid 19 allestita su tutto il territorio dall’Azienda USL Toscana Nord Ovest.

Guardia Medica, Usca, Drive through e centrale di tracciamento continueranno a lavorare per monitorare e tracciare il contagio e per assistere i cittadini in un periodo dell’anno tradizionalmente dedicato agli affetti familiari, ad un meritato riposo dal lavoro ma che può portare con sé, con l’inverno alle porte, anche i sintomi dell’influenza stagionale, come raffreddore, tosse, dolori articolari e febbre, che possono essere scambiati facilmente per sintomi da Covid 19.

Per evitare inutili preoccupazioni o ansie, ecco allora che dal 24 al 27 dicembre e dal 31 dicembre al 3 gennaio, nel territorio dell’AUSL Toscana nord ovest, per dare continuità alle attività svolte dai medici di medicina generale e dai pediatri di famiglia, sarà in funzione, come sempre, il servizio di continuità assistenziale (ex guardia medica), ma con una novità in più: i medici in servizio nelle 51 sedi di continuità assistenziale saranno affiancati dal personale delle 53 Usca attualmente attive nel territorio aziendale.

Le Usca sono le unità speciali della continuità assistenziale che possono intervenire al domicilio dei pazienti per diagnosticare con correttezza un influenza stagionale o un caso di positività al Covid, perché dotate degli strumenti e delle competenze necessarie per farlo in tutta sicurezza ed evitando il ricorso al Pronto Soccorso.

Nelle stesse giornate i medici Usca e di continuità assistenziale potranno anche contare su consulti telefonici con specialisti ospedalieri di cardiologia, pediatria, pneumologia, medicina interna, ginecologia, oculistica, ortopedia degli ospedali di riferimento nei casi sia richiesto un approfondimento. L’obiettivo è non sovraccaricare i medici di continuità assistenziale e potenziare le visite a domicilio nei casi dubbi.

E durante le feste continua l’apertura sette giorni su sette dei sei principali drive through dell’Azienda. Le postazioni di Livorno, Lucca, Pisa, Pontedera, Lido di Camaiore e Carrara saranno infatti sempre aperte. Si continuerà ad effettuare i tamponi anche ai drive through con sede ad Aulla, Castelnuovo Garfagnana, Volterra, Piombino e Portoferraio, dove le attività saranno sospese solo il 25 dicembre, il 27 dicembre, l’1 gennaio e il 6 gennaio, mentre al drive through di Cecina l’attività sarà sospesa il 25 e il 26 dicembre, l’1 e il 6 gennaio.

A pieno regime anche l’attività della centrale di tracciamento di Carrara. Tutti in servizio i 106 “tracciatori”, che si alterneranno al telefono in turni di 40-45 operatori, con il supporto costante dei medici e i tecnici della Prevenzione. La centrale riesce a tracciare il 100% dei contatti e si coordina con le Usca, i medici di medicina generale, le zone distretto, gli alberghi sanitari per la presa in carico a tutto tondo dei casi.

Resta poi attivo, 24 ore su 24, l’assistente virtuale di WhatsApp, la chat attraverso la quale è possibile navigare per ricercare informazioni legate al Covid 19. Tutte le risposte alle domande più frequenti sull’emergenza Coronavirus sono disponibili salvando nella rubrica del proprio cellulare il numero 050 95.46.66. Poi basta avviare WhatsApp, cercare il numero salvato nei contatti e inviare il messaggio “Ciao” per avviare la chat. L’assistente virtuale può essere raggiunto anche con un personal computer tramite WhatsApp Web.

By