“Utopia del Buongusto”, doppio appuntamento nel week-end

PISA – Teatro a 360° in un fine settimana intenso per il festival di cene e teatro Utopia del Buongusto, a cura di Guascone Teatro, per la direzione artistica di Andrea Kaemmerle.

Venerdì 27 agosto alle 21,30, teatro comico nel Giardino del Circolo “La Rinascita” a Ponsacco (Pisa). Ca’ Rossa presenta “Bononia Ridens” di e con Matteo Belli.

Lo spettacolo. “Bononia Ridens” è una breve galleria del buon umore composta da quattro brani originali scritti e interpretati da Matteo Belli che tracciano una sintesi del tributo offerto al gusto del ridere in chiave bolognese e della risata tout court. Dal “Maiale Rabdomante”, riscrittura comicissima di una giullarata, al “tourtelein in the world” un appassionato elogio del tortellino; qui si ride di gusto su temi che riguardano tutti noi: il cibo, il tifo calcistico, l’erotismo, l’impegno politico e chi più ne ha più ne metta.Matteo Belli è un attore teatrale e regista teatrale italiano. Ad oggi, è uno dei più importanti esperti italiani sulla ricerca vocale operanti in Italia ed è molto conosciuto in tutti il mondo specialmente in Italia, Argentina e Stati Uniti. Si definisce attore antropomorfo e in questa serata capirete il perché.

Cena in luogo alle 20 presso il circolo Arci “La rinascita” ad ero 15,00. La serata è a cura del Circolo “La rinascita”. Ingresso allo spettacolo: eccezionalmente è gratito. Informazioni e prenotazioni al 3280625881 o al 3203667354. Da non perdereun pomeriggio nella meravigliosa tenuta di Camugliano.

Sabato 28 agosto alle 21,30,  teatro prosa nella piazzetta della chiesa di Montecastello, Pontedera (Pisa). Produzione Archètipo in collaborazione con Tedavì98 e il Festival Montagne Racconta, con il patrocinio di A.I.D.O. Toscana presentano, “La vita salva”, di e con Silvia Frasson.Lo spettacolo di Silvia Frasson tratta e sensibilizza il tema della donazione egli organi. Si tratta di un racconto dell’incrocio di improvvise vicende che alterna leggerezza e intensità.  Può soltanto essere visto, non si presta a nessuna declinazione. Non è interpretabile. Ha la forza dell’eterno quindi è insindacabile. È come se si volesse dare opinioni sulla bellezza e l’incanto che ha il chicco di grano quando germoglia o sulla forza spaventosa che ha l’oceano in tempesta. La vita salva è un inno alla complessità meravigliosa e sorprendente della vita.

Francesco Tei su Hystrio scrive: “Un esempio classico e prezioso di teatro di narrazione. Ottima scrittura, ritmo serrato, capace di impadronirsi fino alla fine dell’attenzione partecipe, assoluta, del pubblico turbato, commosso senza il minimo patetismo. Merito della statura – indiscutibile- della Frasson, solida, matura, vigorosa“.Cena alle 20 di “TeLoCucinoIo” ad euro 15. Ingresso allo spettacolo euro 8. Informazioni e prenotazioni al 3280625881 o al 3203667354. Da non perdere una passeggiata nell’incantevole percorso naturalistico che porta da Montecastello a Treggiaia.

By