Utopia del Buongusto. Il tema della donazione di organi in scena con Silvia Frasson

PISA – Il teatro per raccontare il tema della donazione degli organi al festival di cene e teatro Utopia del Buongusto, a cura di Guascone Teatro, per la direzione artistica di Andrea Kaemmerle.

Sabato 28 agosto alle 21,30,  teatro prosa nella piazzetta della chiesa di Montecastello, Pontedera (Pisa). Produzione Archètipo in collaborazione con Tedavì98 e il Festival Montagne Racconta, con il patrocinio di A.I.D.O. Toscana presentano, “La vita salva”, di e con Silvia Frasson.

Lo spettacolo di Silvia Frasson tratta e sensibilizza il tema della donazione egli organi. Si tratta di un racconto dell’incrocio di improvvise vicende che alterna leggerezza e intensità.  Può soltanto essere visto, non si presta a nessuna declinazione. Non è interpretabile. Ha la forza dell’eterno quindi è insindacabile. È come se si volesse dare opinioni sulla bellezza e l’incanto che ha il chicco di grano quando germoglia o sulla forza spaventosa che ha l’oceano in tempesta. La vita salva è un inno alla complessità meravigliosa e sorprendente della vita.

Francesco Tei su Hystrio scrive: «Un esempio classico e prezioso di teatro di narrazione. Ottima scrittura, ritmo serrato, capace di impadronirsi fino alla fine dell’attenzione partecipe, assoluta, del pubblico turbato, commosso senza il minimo patetismo. Merito della statura – indiscutibile- della Frasson, solida, matura, vigorosa».

Cena alle 20,00 di “TeLoCucinoIo” ad euro 15. Ingresso allo spettacolo euro 8. Informazioni e prenotazioni al 3280625881 o al 3203667354. Da non perdere una passeggiata nell’incantevole percorso naturalistico che porta da Montecastello a Treggiaia.

By