“Vai oltre ciò che vedi”, molto di più che un progetto. La scommessa di Franceschino

PISA – Da circa sei mesi sulla piattaforma “Facebook” è presente la pagina “Vai oltre a ciò che vedi“, creata, con la collaborazione di Chiara Zella, studentessa di Grosseto, da Francesco Michelotti – ma per tutti, a Pisa, conosciuto come “Franceschino” – ragazzo disabile che lavora presso il Polo Universitario della Facoltà di Ingegneria, nonché grandissimo tifoso del Pisa, al fine di informare e sensibilizzare gli utenti sulle tematiche della disabilità, soprattutto per ciò che riguarda l’abbattimento delle barriere e l’accessibilità ai luoghi pubblici.

di Giovanni Manenti 

GUARDA IL VIDEO DELLA CANZONE

GUARDA L’INTERVISTA AD ALAIN MINI E LEONARDO SBRANA

Una iniziativa che ha dato, in così poco tempo, risultati inaspettati, visto che la pagina ha raggiunto oltre 4500 like, a dimostrazione della sensibilità a detta problematica da parte dei cittadini, e grazie anche alle collaborazioni con altre Associazioni e progetti, quali “Insieme per Christian” (il bambino pontederese affetto da una malattia rarissima), “Baskin Angeli con un’ala”, “GP Rossini”, “Associazione Cento”, “Unitalsi”, solo per citare le più importanti, il che ha consentito di diffondere e divulgare il più possibile ogni notizia su questa importante tematica.

GUARDA TUTTE LE FOTO

In tale ottica, per dare un ulteriore impulso all’iniziativa, si è creata una collaborazione, nonché splendida amicizia, con il cantautore Alain Mini, in virtù della quale è stata ideata e composta una canzone – con testo dello stesso Alain e di Franceschino – che ha coinvolto una band composta dal ricordato Alain Mini e Daniele Burchi alla chitarra acustica, Stefano Cudia alla chitarra elettrica, Franz Dei al basso e Gabriele Casini alla batteria, dallo scontato titolo “Vai oltre a ciò che vedi”, cui ha fatto seguito un video, prodotto da Giorgio Tognetti, che è stato presentato martedì 19 marzo presso la sede di via Lalli di “Noi Adesso Pisa”, preceduto dall’esecuzione del pezzo dal vivo.

“Si è trattato di un’ulteriore occasione – come dichiarato nell’introduzione da Andrea Bertolini – anch’egli oramai parte integrante del progetto, innanzitutto per ringraziare tutti coloro che hanno contribuito, con le loro donazioni, alla realizzazione del video, al pari della Società Pisa Calcio, che si è resa disponibile con alcuni giocatori a far parte delle relative riprese, nonché a concedere l’autorizzazione a far ascoltare la canzone prima dell’inizio delle partite, ma soprattutto per far comprendere ai presenti quali siano le finalità del progetto, ovvero cercare sempre più sostenitori che possano divenire “Sponsor Ufficiali” di quella che, da una Pagina FB, si prefigge di diventare una vera e propria Associazione che possa portare avanti progetti a sostegno delle persone affette da disabilità e/o con gravi patologie, tra cui un primo passo è proprio quello di acquistare per Franceschino un ausilio elettrico di assistenza automatica (costo €. 4.000,00) da applicare alla carrozzina per permettergli di muoversi in piena autonomia, oltre che sostenere il citato progetto “Insieme per Christian”, nonché regalare ad altri Parchi Giochi pubblici della nostra città ausili accessibili per i bambini sulla falsariga di quanto già fatto ad inizio anno in occasione dell’inaugurazione del “Parco di Mau”.

“Franceschino è una forza”, esordisce Alain Mini, basti pensare che la prima volta che ci siamo incontrati, calla mia domanda “come va …?”, mi ha risposto; “A sede’, come vuoi che vada …”, e l’idea di questa canzone è nata da lui, che mi ha chiesto se avessi voglia di condividere questo progetto, ed io, che sino a quel momento, non avevo mai avuto modo di confrontarmi con un ragazzo disabile, avendo viceversa potuto toccare con mano quello che è il mondo e le problematiche della disabilità, mi sento ora quanto mai orgoglioso di aver preso parte e continuare a portare avanti questo progetto che, se musicalmente è finito, in realtà è appena iniziato e mi vedrà sempre maggiormente coinvolto”.

A fare gli onori di casa, avendo messo a disposizione per l’occasione i locali della Sede del Movimento “Noi Adesso Pisa”, è Leonardo Sbrana, il quale, felice per la riuscita dell’evento afferma: “Da parte nostra si sia aderito a questa iniziativa con grande entusiasmo, conoscendo tra l’altro Alain Mini anche per altre precedenti iniziative, dato soprattutto il fatto che per il nostro Movimento Politico la tematica della disabilità è ai primi posti, l’avevamo nella Campagna elettorale del 2013 e replicata nel programma delle scorse amministrative e come Gruppo Consiliare portiamo avanti decine di proposte affinché queste persone possano vivere la città nella maniera giusta, che si stanno concretizzando con i progetti in corso per la riduzione delle barriere architettoniche, in modo da realizzare quello che, in pratica, diciamo da anni al riguardo”.

Un video, quello realizzato, di una bellezza inusuale – fidatevi di chi, come me, era presente e lo ha potuto ammirare – che vede Franceschino ed Alain, nonché gli altri componenti della Band ed Andrea Bertolini, ripresi a Marina di Pisa, in Piazza dei Miracoli, al campo di allenamento del Pisa a San Piero ed al Parco di Mau e che riesce pertanto a far apprezzare alcune delle nostre eccellenze, coniugandole con una problematica ben scandita nelle parole del testo, che non può non toccare il cuore delle persone e portarle a sostenere il progetto che, con tanta forza di volontà e passione, questi ragazzi stanno portando avanti.

By