Variante stadio, approvato in Giunta il documento definitivo di Valutazione ambientale strategica

PISA – E’ stata approvata nella Giunta di la delibera contenente le integrazioni e le precisazioni al documento preliminare relativo alla ambientale strategica (VAS), procedimento già avviato con la delibera di Giunta Comunale n° 229 del 2018.

Si tratta in sostanza dell’ultimo atto prima di trasferire la pratica, dopo l’analisi della commissione competente che si è riunita già per una prima seduta venerdì 2 agosto, all’esame dell’organo competente, ovvero il consiglio comunale, per l’adozione e successivamente per l’approvazione.

Le integrazioni al ‘documento preliminare di VAS’ già approvato con delibera di Giunta comunale 229/2018 e per il quale sono stati richiesti i contributi e i pareri ai soggetti competenti in materia, è stato trasmesso a Palazzo Gambacorti dal soggetto proponente, ovvero la società Dea Capital. Il passaggio si è reso necessario a seguito della delibera di Giunta numero 106 del 27 Giugno 2019, con la quale sono state approvate delle precisazioni all’avviato procedimento di Variante al piano strutturale e al regolamento urbanistico. Precisazioni riguardanti principalmente la realizzazione di aree a parcheggio e verde pubblico nel quartiere di Porta a Lucca e nelle aree limitrofe, la riqualificazione del contesto insediativo interessato, il miglioramento delle prestazioni del sistema della mobilità urbana e il rafforzamento della rete di accessibilità ai principali poli attrattori di domanda. Con la delibera odierna la Giunta comunale fa proprio il documento definitivo di Vas trasmesso da Dea Capital dando atto che l’elaborato costituisce un’integrazione al documento preliminare di Vas approvato nel novembre 2018 come previsto dalla relativa legge regionale in materia di urbanistica.

“Il documento – dichiara l’assessore all’urbanistica Massimo Dringoli –  i cui contenuti sono stati anticipati ai consiglieri comunali nella commissione consiliare competente dall’architetto Marco Mancino consulente YARD, sarà reso pubblico e inviato ai soggetti competenti in materia di Vas. Un atto di ricognizione e analisi dello stato conoscitivo di tutto il quartiere di Porta a Lucca, che ritengo di fondamentale importanza e molto utile per qualsiasi intervento verrà proposto in quell’area nei prossimi anni. Partendo dal quadro normativo preliminare, nel documento si approfondisce l’impatto di ogni intervento nei vari ambiti prendendo in considerazione e analizzando le possibili alternative in materia di mobilità, traffico e parcheggi, qualità dell’aria, impatto acustico,  acque reflue e sistema di fognature, vocazioni del quartiere e sostenibilità sociale dei cambiamenti previsti. Anche dalla Vas, così come dalla formazione della variante che sarà adottata contestualmente, emergono tutte le motivazioni alla base di questa impostazione urbanistica, sviscerando ogni ambito toccato in modo da anticipare o prevenire eventuali osservazioni che, ovviamente, sono previste dalla legge e se arriveranno saranno valutate scrupolosamente dai tecnici competenti e dagli organismi preposti”.

“Un importante passaggio quello di oggi in Giunta – dichiara l’assessore ai Lavori Pubblici Raffaele Latrofa – perché conferma che la data dell’approvazione definitiva della Variante e della Vas resta senza alcun dubbio dicembre 2019 – gennaio 2020. Agiamo con massima trasparenza aggiungendo già da domani sul sito, nella sezione del Garante dell’informazione, il documento che va ad aggiungersi agli altri, dando risposta ai commissari che avranno a disposizione circa un mese per analizzare tutti i documenti utili ad arrivare in consiglio preparati per esprimersi nel merito della proposta. Potranno finalmente uscire allo scoperto, perché registriamo che fino ad adesso alcune opposizioni che hanno fatto sterili polemiche di metodo, soprattutto PD e Una Città in Comune, sembrano non saper decidere sulla sostanza del provvedimento, esplicitando la loro posizione a favore o contro questa variante. Noi l’avevamo nel programma di mandato e la stiamo portando avanti senza intoppi con grande convinzione e celerità”.

By