Variante Stadio: prima commissione consiliare in vista dell’adozione in consiglio comunale

PISA – Prosegue secondo il cronoprogramma annunciato dalla Giunta comunale l’iter per arrivare all’approvazione della variante contestuale del Piano Strutturale e del Regolamento Urbanistico “Porta a Lucca – Arena Garibaldi”.

Stamattina l’argomento è stato affrontato nella prima commissione consiliare permanente, a cui hanno partecipato l’assessore all’Urbanistica Massimo Dringoli e l’assessore a Lavori Pubblici Raffaele Latrofa. Ospite della commissione anche l’arch. Marco Mancino, consulente YARD, che ha illustrato ai commissari e agli uditori i contenuti del documento preliminare di Vas integrato che sarà oggetto di consultazioni presso gli enti competenti e che porterà alla redazione del rapporto ambientale che sarà adottato contestualmente alla variante.

“Ho illustrato le motivazioni che sono alla base della necessità di questa variante – dichiara l’assessore Massimo Dringoli – che si basa su alcuni principi fondamentali: riqualificare il quartiere di Porta a Lucca, ridurre il consumo del suolo cancellando la previsione del nuovo stadio a Ospedaletto, ripensare il sistema della mobilità del quartiere,  grazie a uno studio dedicato, che individua per l’Arena Garibaldi aree di parcheggio che non servano solo per gli eventi sportivi ma siano utili alla mobilità del quartiere e più in generale della città. Particolare rilevanza è stata data anche alla mobilità sostenibile, con la previsione di nuove piste ciclabili, che potranno essere utilizzate dai cittadini per raggiungere lo stadio nella posizione attuale, senza usare mezzi inquinanti”.

“Con i tempi tecnici ad oggi prevedibili – dichiara Raffaele Latrofa – si conferma la previsione originaria di approvazione definitiva della variante e della Vas fra dicembre 2019 e gennaio 2020. Dopo questo passaggio in commissione prevediamo di portare la delibera di adozione della variante al primo consiglio comunale utile, salvo ulteriori richieste di approfondimento da parte dei commissari nel corso delle prossime sedute di commissione già previste. Nel corso del mio intervento – conclude Latrofa – tra i vari argomenti trattati, mi sono soffermato sulle ricadute positive del quartiere di Porta a Lucca dal punto di vista della mobilità: nei giorni degli eventi sarà attivata una tecnologia che servirà a decongestionare il maggior flusso di traffico, consentendo l’accesso con i mezzi ai soli residenti del quartiere”.

Durante la commissione sono state fatte delle osservazioni da parte dei consiglieri di minoranza, fra le quali la richiesta di entrare in possesso del documento ufficiale di Vas, il cui contenuto è stato dettagliatamente illustrato dall’architetto Mancino, consulente YARD per la valutazione ambientale strategica. Il documento sarà approvato dalla prossima seduta di Giunta e reso pubblico tramite pubblicazione sul sito istituzionale nella sezione del Garante dell’informazione e della partecipazione dedicata alla Variante Stadio.

By