Vecchiano, approvato il bilancio di previsione 2018

VECCHIANO – Approvato nella seduta consiliare del 30 marzo il documento finanziario relativo al Bilancio di Previsione 2018 del Comune di Vecchiano.

Tasse invariate per il 2018, nonostante una minore capacità di spesa dell’Ente”, afferma il Sindaco Massimiliano Angori. “A fronte di minori entrate rispetto agli anni precedenti, a causa di minori trasferimenti da parte dello Stato centrale, pari a -641.000 euro, il nostro Ente registra infatti per il 2018 una minore capacità di spesa, pari a 376.000 euro; quindi un totale di 1.017.000 euro che mancano all’appello nelle casse del Comune. Nonostante il prolungato periodo di grave crisi economica internazionale e la ristrettezza, sempre maggiore, di risorse economiche a disposizione degli Enti Locali, anche per il 2018 il Comune di Vecchiano ha come scopo principale quello di garantire ai suoi cittadini dei servizi di alto livello, insieme ad una efficace e, quanto mai, imprescindibile coesione sociale che sul nostro territorio si concretizza con una sinergia importante con l’associazionismo locale, mettendo in pratica, di fatto, il principio costituzionale della sussidiarietà”, afferma il Sindaco Massimiliano Angori. “Ed è proprio grazie alle sussidiarietà che il Comune di Vecchiano riesce a sopperire alla mancanza dei trasferimenti statali che di anno in anno diventano di sempre minor portata. Tuttavia, IMU e TASI non subiscono alcun aumento, così come l’IRPEF. Non vengono introdotte, anche per il 2018, la tassa sui passi carrabili (TOSAP) e la tassa di soggiorno. Rimangono invariate anche le tariffe scolastiche. Ci sono inoltre delle novità per le attività commerciali del territorio: una riduzione del 10% della TARI, per gli aderenti al CCN di Vecchiano e una riduzione del 20% della medesima imposta per le nuove attività commerciali di “vicinato”, nei primi tre anni di esercizio. Insieme a tutto ciò, anche per il 2018 riusciamo a mantenere un buon livello di servizi ed un’adeguata attenzione nei confronti di tutte le classi sociali”, aggiunge il primo cittadino.
“Attraverso il documento finanziario, tuttavia, oltre a mantenere inalterati i contributi comunali a favore delle politiche sociali e delle politiche scolastiche, essendo, questi ultimi, due capisaldi per la stessa coesione sociale e tipici del buon governo che l’Amministrazione Comunale vecchianese intende portare avanti, il nostro obiettivo è quello di potenziare le politiche della sicurezza, le manutenzioni del territorio e le politiche giovanili”, spiega ancora il Sindaco Angori. “Nello specifico, gli investimenti del prossimo futuro riguarderanno, tra l’altro, la riqualificazione del sistema idraulico nella frazione di Nodica per un importo pari a 492.000 euro, il progetto e la ristrutturazione dell’immobile per la caserma dei Carabinieri per un importo pari a 310.000 euro. Tutto ciò per quanto concerne la sicurezza; ampio spazio anche alla manutenzione dei cimiteri. Alla manutenzione straordinaria della Via Traversagna e alla manutenzione delle strade bianche. Un’attenzione importante, infine, è stata data anche alle politiche giovanili con la costituzione del punto InfoLavoro, la convenzione con l’Istituto d’arte Russoli, il patto di collaborazione con un’associazione di ragazzi del territorio per l’utilizzo del campo da basket presso la scuola primaria di Vecchiano, la collaborazione con l’Istituto Comprensivo Settesoldi e l’Associazione Libera per un progetto di educazione civica. Azioni importanti, dunque, che permettono di sostenere anche settori quali la scuola e i centri di aggregazione per i giovani che sono il nostro domani”, aggiunge il primo cittadino.
Il nostro auspicio è quello che, in un futuro molto prossimo, i Comuni, che sono le istituzioni di riferimento sul territorio, possano vedere aumentata la loro capacità di spesa grazie a maggiori trasferimenti statali: tutto ciò permetterebbe di migliorare sempre più la quantità e la qualità dei servizi a beneficio di tutti i cittadini”, conclude il Sindaco Angori.

By