Vecchiano. Contributo affitto per emergenza Covid-19: c’è tempo fino al 21 maggio per presentare domanda

VECCHIANO – Anche il Comune di Vecchiano pubblica un avviso pubblico
per concedere il contributo a sostegno del pagamento del canone di locazione, disposto dalla Regione Toscana per far fronte alla crisi economica che sta investendo i cittadini a seguito dell’emergenza Covid19.

C’è tempo fino al prossimo 21 maggio per fare domanda:
possono presentare richiesta i cittadini residenti a Vecchiano, con regolare contratto di affitto nell’abitazione di residenza, che per effetto dell’emergenza Coronavirus hanno visto ridursi il reddito del nucleo familiare di almeno il 30%. E’ necessario, inoltre, possedere le altre condizioni previste dall’avviso, fra le quali il limite ISEE fissato a € 28.684,36. Tale limite si riferisce alla dichiarazione 2019: chi ha già presentato tale dichiarazione per ottenere il contributo affitto ordinario del 2019 o nell’ambito di altri procedimenti di competenza del Comune di Vecchiano NON deve ripresentarla.

Gli altri devono allegarla o, se non la posseggono, presentare la relativa dichiarazione all’INPS e allegare alla domanda la ricevuta rilasciata dall’INPS stesso. E’ necessario, inoltre, non essere assegnatari di alloggi di Edilizia Residenziale Pubblica. Il contributo della presente misura straordinaria sarà calcolato sulla base del 50% (cinquanta per cento) del canone di locazione, in misura non superiore a 250 €/mese.

Il contributo corrisponde a 3 mensilità successive a partire da aprile 2020 e sarà corrisposto al permanere delle condizioni di accesso al contributo stesso. Eventuali proroghe della misura straordinaria saranno valutate esclusivamente sulla base dell’evoluzione della emergenza epidemiologica e saranno definite nella durata e nell’entità dalla Regione Toscana d’intesa con i Comuni.

“Parallelamente a questa misura, la Regione Toscana si è fatta parte attiva in sede di Conferenza delle Regioni per proporre al governo una serie di misure sia strutturali che straordinarie che consentano di affrontare l’attuale momento di emergenza, sia come sostegno ai canoni di locazione, sia per arginare gli sfratti per morosità incolpevole”, spiega il Sindaco Massimiliano Angori. “Una sinergia importante, quella tra i Comuni e la
Regione Toscana, col supporto costante di Anci Toscana, per far fronte a uno degli innumerevoli problemi su cui l’emergenza economica, causata da quella sanitaria, del Coronavirus sta ponendo l’accento: quello dalla casa, che riguarda soprattutto le fasce più deboli della popolazione. Questo contributo, pertanto, in questo particolare momento rappresenta davvero una boccata di ossigeno per molte famiglie”, conclude l’Assessore
alle Politiche Sociali, Lorenzo Del Zoppo. Le richieste devono essere presentate entro il prossimo 21 maggio attraverso l’apposito modulo, che deve essere inviato (unitamente a copia del documento di identità)
esclusivamente per posta elettronica, all’indirizzo: buonispesa@comune.vecchiano.pisa.it
Il testo dell’avviso integrale e il modulo di domanda sono disponibili sul sito
www.comune.vecchiano.pi.it

By