Vecchiano contro la violenza sulle donne con la proiezione di un film e l’inaugurazione di una mostra

VECCHIANO – Dopo l’inaugurazione della panchina in Largo Raffaelli ad Avane, avvenuta domenica 25 novembre alla presenza delle istituzioni locali, per commemorare la Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le Donne, proseguono le iniziative del Comune di Vecchiano relative proprio a sensibilizzare circa la tematica della violenza contro le donne e il pregiudizio di genere.

Mercoledì 28 Novembre alle 21, nella Sala Consiliare Sandro Pertini, avrà luogo la proiezione del film “L’affido” ed un dibattito al quale interverranno le Associazioni Casa della Donna e Nuovo Maschile, in sede di Consulta per le Pari Opportunità. Inoltre il 30 Novembre alle 10.30, sempre presso la Sala Consiliare, sarà inaugurata la mostra di pannelli dal titolo “Anche la cancellazione è violenza”. La mostra, concessa dall’associazione Casa della Donna di Pisa, verrà collocata in tre diversi luoghi pubblici, con la volontà di costruire un percorso ideale, attraverso il quale conoscere la storia di Donne che pur avendo avuti meriti importanti nella società civile, culturale e scientifica, non sono solitamente menzionate. I pannelli saranno posti in parte nel foyer del Teatro Olimpia, in parte nell’atrio del palazzo comunale ed in parte nell’atrio dell’ufficio URP di Via XX Settembre.

“La panchina rossa, inaugurata stavolta ad Avane, sta a simboleggiare il posto occupato da una donna vittima di femminicidio, segno tangibile e concreto di un’assenza causata dalla violenza. Invitiamo adesso tutta la cittadinanza a prendere parte mercoledì sera alla proiezione del film “L’Affido” di Xavier Lagrand, che ha ricevuto il Leone d’Argento al Festival di Venezia.

Il film, di estrema attualità, sarà lo spunto per un dibattito pubblico sui temi di separazione e affido dei figli, eventi che hanno un profondo impatto socioculturale nella nostra società”, affermano il Sindaco Massimiliano Angori e l’Assessora alle Pari Opportunità, Lara Biondi. “La mostra che inaugureremo venerdì 30 novembre, inoltre, ci permetterà di realizzare un immaginario, seppur molto realistico, percorso a tappe alla scoperta di moltissime donne che con la loro opera, in vari e variegati ambiti, hanno dato vita ad invenzioni, scoperte, progetti e memorie scritte. Una mostra che parla di donne che hanno dato contributi tutti rivoluzionari ed indispensabili alla nostra contemporaneità, ma il cui contributo e dunque i loro nomi sono stati in qualche modo dimenticati. Attraverso questa mostra il nostro obiettivo è far rivivere il ricordo insieme alle opere di queste donne, anch’esse straordinarie”, concludono il Sindaco Angori e l’Assessora Biondi.

La mostra sarà visitabile gratuitamente fino al prossimo 31 dicembre 2018, presso il Foyer del Teatro Olimpia, presso l’Atrio del Palazzo Comunale in Via Barsuglia 182 e presso l’Atrio della Sede distaccata del Comune in Via XX Settembre, 9.

Tutti i dettagli sul sito www.comune.vecchiano.pi.it

By