Vecchiano, sabato 30 marzo parte la tre giorni della Fiera di Primavera 2019

VECCHIANO – Imminente il taglio del nastro per la Fiera di Primavera 2019: sabato 30 marzo prenderà il via a Vecchiano la tradizionale manifestazione che mette al centro la tipicità locale in tutte le sue sfumature, proseguendo per i due giorni di domenica 31 marzo e lunedì 1 aprile.

Tema dell’edizione 2019 è “Noi e il Serchio – Storie di Acqua e di Terra”. “Abbiamo messo a punto un programma ricco di iniziative, per andare incontro ai gusti di tutti”, commenta il Sindaco Massimiliano Angori. “Il programma della tre giorni è molto variegato e riprende alcuni punti di forza della scorsa edizione, introdotte dalla nostra Amministrazione Comunale: una su tutte, quella di animare l’intero cuore del nostro borgo, allestendo spazi di aggregazione contigui tra loro che creano un vero e proprio percorso partendo, ad esempio, dalla collocazione della Piccola Fattoria che, dopo la positiva esperienza degli anni 2017 e 2018, sorgerà nuovamente in Via del Giardino. Questo allestimento ha comportato delle modifiche alla viabilità e, quindi, dei disagi per la cittadinanza di cui come Amministrazione Comunale ci scusiamo: ma siamo certi che i cittadini siano consapevoli dell’importanza di questo evento tradizionale e speciale per tutto il territorio vecchianese, e auspichiamo che apprezzeranno la Fiera 2019 prendendo parte alle numerose iniziative in calendario”, aggiunge il primo cittadino.

“Il nostro intento, infatti, è quello di vedere pulsare il cuore di Vecchiano nella tre giorni di eventi: di qui la volontà di concentrare la manifestazione nel centro del paese, quest’anno puntando come assoluta novità sulla centralissima Piazza Garibaldi che accoglierà gli stand dei “Produttori del Territorio” e sui tre eventi serali che si svolgeranno nell’altro fulcro del borgo, e cioè la Piazza Pier Paolo Pasolini dove la sera di sabato 30 marzo si esibirà in Concerto il Gruppo Musicale Choppy & The King House. Sempre in piazza Pasolini domenica sera 31 marzo sarà la volta del Dj Andrea Andreotti con Revival ’70, ’80 e ’90 , con intrattenimento e animazione a cura di ASD Petite Danseuse. Infine lunedì 1 aprile alle 21 la stessa Piazza Pasolini farà da cornice allo spettacolo Una cartolina di risate dalla Val di Serchio, spettacolo in vernacolo a cura di Attiesse e Teatri della Resistenza, in collaborazione con l’Associazione Filarmonica Senofonte Prato di Vecchiano. Tutti gli eventi sono gratuiti. Altra novità dell’edizione 2019”, prosegue l’Assessora Biondi “è “Il giardino dei bambini” organizzato a cura di Attiesse e Teatri della Resistenza presso il giardino della Torre Civica in Via del Giardino: uno spazio che offrirà appunto animazione ludica per bambini. Altro pezzo forte, come del resto molti altri dell’edizione 2019 della Fiera di Primavera, sarà la Mostra delle opere di Oreste Barsanti “Fanfulla” a lui dedicata a 25 anni dalla sua morte, esposizione dal titolo Gli Occhi di Oreste, realizzata con la preziosa collaborazione di Sergio Mazzanti e che si trova nel Teatro Olimpia di Vecchiano. La mostra vedrà la proiezione di video arricchiti da testimonianze sull’arte della cartapesta a Vecchiano. Per questa occasione, la Cittadella del Carnevale di Viareggio ci ha prestato l’installazione di una maschera collocata all’esterno del nostro teatro. L’atrio del palazzo comunale è inoltre impreziosito dall’esposizione di opere e installazioni a cura del Liceo Artistico F. Russoli, mentre la Sala Consiliare vedrà la proiezione dei filmati Vecchiano sta alla Natura come Antonio Tabucchi al Mondo: dai monti al mare, passando per il fiume ed il parco del giornalista Paolo Del Ry e La Rosa della Giustizia, cortometraggio realizzato nel 2018 dalle classi 2A e 2B della scuola media G.Leopardi di Vecchiano. Le esibizioni delle associazioni locali del volontariato e dello sport, insieme a tanti altri eventi in programma, alla centrale piazza Garibaldi che brulicherà di attività e bancarelle arricchiranno il fittissimo cartellone di iniziative della tre giorni”, afferma l’Assessora al Turismo e alle Attività Produttive, Lara Biondi. “C’è necessità di riscoprire le proprie origini, sempre più, ma tendendo lo sguardo al futuro, affinchè si possa avere una prospettiva rinnovata e al passo coi tempi. Mi preme, infine, ringraziare tutte le associazioni locali di volontariato: ancora una volta, l’ottima sinergia con gli uffici comunali ha reso possibile l’organizzazione di un programma così ricco di iniziative. E, inoltre, un sentito ringraziamento anche agli stessi uffici comunali, senza il cui impegno non sarebbe possibile il tradizionale svolgimento della Fiera. Infine, un grazie a tutti gli sponsor che hanno contribuito alla realizzazione della manifestazione”, aggiunge l’Assessora Biondi.

Per tutti i dettagli sul programma, consultare il sito www.comune.vecchiano.pi.it

By