Venerdì e sabato al Teatro Era debuto per “Era delle cadute”

PONTEDERA – Dopo il successo degli spettacoli a maggio e prima dell’ultimo evento al Nuovo Teatro dell’Opera di Firenze il 27 e 28 giugno – la Contemporary Dance Company (CCDC) di Hong Kong coreografata dal pluripremiato tibetano Sang Jijia -, la XXI edizione del festival Fabbrica Europa prosegue al Teatro Era di Pontedera venerdi 13 e sabato 14 giugno alle ore 21 con il debutto di Era delle cadute. PerStampa1Un progetto di produzione collettiva della Fondazione Pontedera Teatro, creata da nove gruppi teatrali (Biancofango, Carrozzeria Orfeo, LeVieDelFool, Lo Sicco/Civilleri, Macelleria Ettore, Ossadiseppia, Scenica Frammenti, Teatro delle Bambole, Teatro dei Venti) e ideato appositamente per gli spazi del Teatro Era intorno ad un tema prescelto, la caduta. Una sfida artistica e produttiva nata dopo l’incontro di lavoro e di conoscenza reciproca tra gli stessi artisti realizzato nel 2013 a Pontedera nell’ambito del progetto Scendere da cavallo, una nuova occasione di scambio e interazione, un confronto tra tecniche diverse, una discussione collettiva sul senso del fare teatro, un tentativo di a Montare a cavallo e creare un’opera unica dai singoli lavori preparati da ciascun gruppo (7-10 minuti di lavoro per ogni gruppo, salvo i gruppi che lavoreranno sui collegamenti). Era delle cadute viene provato, visto, montato e sperimentato al Teatro Era dal 9 al 13 giugno 2014 e aperto al pubblico in sole due recite, il 13 e il 14.  Per una settimana cinquanta persone, artisti e tecnici lavorano, dormono, mangiano in tutti gli spazi del Teatro Era, dando vita a questo lavoro collettivo. ERA DELLE CADUTE è un progetto necessario: per confrontarsi con ciò che non conosciamo dell’altro; per imparare a lasciarsi cadere nelle idee e nelle sensazioni dell’altro senza perdere se stessi; per imprimere un’impronta artistica da parte di una generazione che è costretta dal mercato e dalla politica culturale a chiudersi soltanto nelle proprie identità per poter sopravvivere; per due istituzioni come la Fondazione Pontedera Teatro ed il Festival Fabbrica Europa, per continuare ad aprirsi a progetti che superino la ristrettezza dei singoli spettacoli; per verificare un uso creativo di uno spazio polivalente come la grande sala “Thierry Salmon” del Teatro Era; per riflettere sul futuro di progetti simili. Roberto Bacci.

Partecipano a Era delle cadute:

BIANCOFANGO: drammaturgia Francesca Macrí e Andrea Trapani, regia Francesca Macrì, con Andrea Trapani e Simone Perinelli, musiche di scena Luca Tilli, disegno luci Massimiliano Chinelli.

CARROZZERIA ORFEO: Gabriele Di Luca, Massimiliano Setti, Alice Casarosa, Alice De Simone, Alice Maestroni, Caterina Montesi, Irene Rametta, Marco Rizzo, Ulisse Romanò, Valerio Volpi.

LEVIEDELFOOL: Simone Perinelli e Isabella Rotolo

LO SICCO/CIVILLERI: regia Sabino Civilleri e Manuela Lo Sicco, con Maria Grazia Pompei, Quinzio Quiescenti, Stefania Ventura, Filippo Farina, Giulia Francia e gli acrobati Elisa Angioini, Clara Storti, Filippo Malerba, Marco Della Bianca.

MACELLERIA ETTORE_teatro al kg: testo e regia di Carmen Giordano, con Maura Pettorruso e Stefano Pietro Detassis.

OSSADISEPPIA: Cristina Gardumi, Paolo Giommarelli, Debora Mattiello.

SCENICA FRAMMENTI: di Loris Seghizzi e Gabriele Benucci, con Alice Giulia Di Tullio, Dimitri Galli Rohl, Federico Tessieri, video a cura di Michele Fiaschi.

TEATRO DELLE BAMBOLE: regia di Andrea Cramarossa, con Isabella Careccia, Silvia Cuccovillo, Giovanni Di Lonardo.

TEATRO DEI VENTI: regia Stefano Tè, con Francesca Figini, Antonio Santangelo, Oxana Casolari, Beatrice Pizzardo, Francesco Bocchi, Simone Lampis, Tiziana Tricarico, musicista Igino Luigi Caselgrandi.

By