Ventimila occhiali cinesi bloccati in dogana. Erano destinati ad un azienda in provincia di Pisa

I funzionari dell’Ufficio delle Dogane di Prato e Pistoia, nell’ambito del monitoraggio dei flussi di merce di origine e provenienza da fuori Unione Europea, hanno sottoposto a sequestro 20.000 paia di occhiali da lettura, per un valore di circa 25.000 euro, provenienti dalla Cina e destinati ad un’azienda della provincia di Pisa.

Le merci sono risultate sprovviste di etichettatura circa l’esatta origine dei prodotti, mentre sulle confezioni era riportata la ragione sociale e l’indirizzo della società importatrice italiana: ciò costituisce falsa indicazione nell’uso del marchio da parte del titolare, con modalità tali da indurre il consumatore a ritenere che il prodotto sia di origine e produzione italiana.

Nei confronti dell’importatore sono previsti una sanzione pecuniaria da 10.000 a 250.000 euro e l’obbligo di regolarizzazione dell’etichettatura ai fini dell’eventuale commercializzazione.

Fonte: Ansa

20131107-173711.jpg

By