Verso il Cittadella. Luca D’Angelo: “Ci vorrà una grande prestazione per fare nostra la partita”

PISA – Alla vigilia di Pisa – Cittadella Mister Luca D’Angelo ha parlato nella consueta conferenza stampa pre gara iniziando a parlare della vittoria al “Picco”.

di Maurizio Ficeli


Con lo Spezia e’ stata una partita dura ed anche bella perché alla fine abbiamo vinto, era una partita sentita da entrambe le tifoserie e noi siamo contenti di aver dato una grande soddisfazione ai nostri tifosi, adesso ci stiamo preparando ad affrontare il Cittadella“.

Sull’atteggiamento della squadra dice: “Penso che dobbiamo giocare ogni partita cercando il massimo della concentrazione in quei cento minuti di gioco senza stare a pensare alle gare che verranno dopo perché sarebbe un errore troppo grave non pensare gara per gara“.

Sulla condizione della squadra il mister pescarese afferma: “I miei ragazzi hanno lavorato bene quando erano a casa e lo hanno sempre fatto da quando hanno ripreso gli allenamenti collettivi ed i risultati positivi di queste tre gare lo stanno dimostrando

Riguardo alle condizioni di Marco Pinato dice: “Il ragazzo si è allenato con la squadra e se riuscirà ad allenarsi senza difficoltà sarà fra i 23 convocati“.

Sul gruppo squadra è sicuro: “E’ ovvio e importante è riuscire a trovare la giusta coesione e noi siamo riusciti a trovarla in maniera netta nel senso che la nostra squadra gioca sempre come un gruppo, poi abbiamo giocatori in grado di risolvere qualche grattacapo offensivo, ma è il gruppo il nostro punto di forza”.

Sugli avversari: “Non sarà una partita semplice perché il Cittadella è tra le formazioni migliori di questo campionato e ha anche esperienza nello stare nelle  posizioni alte della classifica,anche se sicuramente sarà una gara molto importante per noi anche se non è un esame particolare“.

Su un eventuale turn over: “Ci sono tante soluzioni perché abbiamo tutti a disposizione e possono giocare fin dall’inizio o subentrare“.

Sul fattore determinante che potrà decidere il risultato D’Angelo afferma: “Ritengo che, come di solito succede nel calcio, la squadra che riuscirà ad essere più compatta e con più mentalità vincerà la partita, perché conta la prestazione generale al di là di quella di un singolo”. Prevedo  una gara  combattuta. fra due compagini che giocano un buon calcio con un buon ritmo e quindi da parte nostra ci vorrà una grande prestazione per poter far nostra la partita“.

Su come verranno affrontate le ultime 7 gare dice: “I ragazzi hanno voglia di fare risultato, sappiamo che andiamo incontro a tante partite contro squadre importanti, però ce la giocheremo sicuramente  perché nella squadra c’è la consapevolezza di dover fare ancora molto“.

Sul fatto di far sentire tutti importanti in squadra: “Io cerco di mettere in campo la formazione migliore per quella gara, questo i giocatori lo sanno e lo spazio c’è per tutti, ma nulla vieta di far giocare per 3 o 4 partite la stessa formazione se pensassi che è questa sia la migliore“.

By