Verso il derby. L’osservato speciale. Irakli Shekiladze, un drop per sognare

PISA – Sarà uno degli osservati speciali della difesa nerazzurra, domenica scorsa ha realizzato la sua la prima rete stiamo parlando del georgiano Irakli Shekiladze, ventitreenne attaccante del Tuttocuoio.

di Giovanni Manenti

Il suo “drop” di collo destro dal vertice dell’area sinistra del Teramo ha manda la sfera ad insaccarsi nell’angolo alto opposto senza alcuna possibilità di intervento per il portiere ospite Tonti, regalando il primo successo stagionale ai neroverdi di Mister Lucarelli. È stato di gran lunga il gol più bello della quinta giornata di campionato.

LA CARRIERA. Nato a Zugdidi, in Georgia, il 7 maggio 1992, Irakli Shekiladze è una punta centrale dalla robusta struttura fisica (183 cm x 79 kg) e dai buoni fondamentali a livello tecnico. Dopo gli inizi nel suo Paese Natale, all’età di 15 anni si è trasferito – su segnalazione del suo connazionale Levan Mchedlidze, del quale sarà poi compagno di squadra – nel settore giovanile dell’Empoli. Con la formazione Primavera del club toscano ha giocato complessivamente 15 partite di campionato, realizzando 7 gol.

In fatto di “primizie” ci piace altresì ricordare il primo goal in gare ufficiali messo a segno dalla giovane promessa nerazzurra Ernesto Starita (classe 1996), sia per la precisione chirurgica del proprio rasoterra, nonché per la speranza che esso non rappresenti che l’inizio per successive analoghe soddisfazioni.

By