Vertice sulle procedure di regolarizzazione del lavoro degli extracomunitari

PISA – Ad un giorno dall’avvio della procedura d’emersione per i lavoratori extracomunitari, la Prefettura torna ad occuparsi della tematica con una riunione del Consiglio Territoriale dell’Immigrazione, composto dai rappresentanti della Prefettura, della Provincia, della Regione, del Comune di Pisa, della Questura, della Direzione Territoriale del Lavoro, della Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura, dell’Ufficio Scolastico Territoriale, delle organizzazioni sindacali dei lavoratori e dei datori di lavoro, delle associazioni rappresentative degli stranieri extracomunitari operanti nel territorio e delle associazioni localmente attive nel soccorso e nell’assistenza agli immigrati.

Per l’occasione la riunione è stata allargata alla partecipazione dei rappresentanti dell’INPS, dell’Agenzia delle Entrate, dell’Università degli Studi di Pisa, della Scuola Normale Superiore, della Scuola Superiore Sant’Anna e del C.N.R. “La presenza intorno allo stesso tavolo di tante qualificate professionalità – ha precisato il Prefetto Tagliente – costituisce un’occasione preziosa e la sede più opportuna per ridurre le incertezze interpretative nella fase applicativa della nuova procedura”. Tra gli argomenti all’ordine del giorno della riunione che si terrà venerdì 14 settembre vi sono i principali passaggi della procedura telematica per la dichiarazione d’emersione, i soggetti interessati alla presentazione dell’istanza, la collaborazione dei Comuni, dei sindacati, delle associazioni di categoria e dei patronati alla presentazione delle domande, il pagamento del contributo forfettario, gli adempimenti dello Sportello Unico e la sospensione dei procedimenti penali e amministrativi.

By