Via libera al Garante per la tutela degli animali

PISA – Statuto del Comune di Pisa. Articolo 47 ter. Garante per i diritti degli animali.  1. E’ istituita la figura del Garante per la tutela degli animali. 2. L’azione del Garante è finalizzata alla tutela di tutti gli animali da affezione che vivono sul territorio del Comune di Pisa.

Questo il testo approvato all’unanimità, ieri pomeriggio, dalla Commissione  “Affari generali-bilancio” del Consiglio Comunale – il Presidente è il consigliere Giuseppe Colecchia (Lega) –  che propone, quindi,  l’istituzione del  Garante per la tutela ed i diritti degli animali.

Il via libero definitivo si avrà nella seduta del Consiglio Comunale di martedì prossimo, 28 Gennaio (dalle 14,30, sala Delle Baleari).

Presenti oltre al Presidente di questa Commissione consiliare, Giuseppe Colecchia (Lega),  i consiglieri Paolo Cognetti (Lega), Andrea Serfogli (Pd), Francesco Auletta (Diritti in Comune), Gino Mannocci (Pisa nel cuore), Francesco Niccolai (noaiedssopis@-fdi), Alessandro Bargagna (Lega) e Riccardo Buscemi (Fi).

“In qualità di Capogruppo della Lega di Pisa in Consiglio Comunale – ha così poi commentato, subito dopo il voto,  Alessandro Bargagna (Lega) nella foto — e proponente dell’istituzione della figura de il Garante per la tutela ed i diritti degli animali del Comune di Pisa, sono molto felice per il si con voto all’unanimità della Commissione “Affari generali – bilancio” per modificare lo Statuto Comunale per poter così introdurvi  “la figura del Garante per la Tutela ed i Diritti degli animali”. Tale figura Istituzionale, novità assoluta per il nostro Comune, rientra nel più ampio programma di mandato del Sindaco Michele Conti , riguardante la tutela degli animali ed in generale dell’ecosistema all’interno del quale vivono e viviamo anche tutti noi. Il Garante, per come lo abbiamo in mente noi , non dovrà essere solamente una figura statica chiusa in un ufficio, ma si muoverà attivamente sul territorio, per verificare le problematiche segnalate dai cittadini, cercando di velocizzarne la soluzione. Oltra a questo ad esempio, sarà attivo per ascoltare, proporre idee, progetti e vigilare affinché l’intero programma di mandato riguardante le sue materie di competenza, possa essere sviluppato nell’interesse degli animali e nel minor tempo possibile. L’obiettivo, è quello di portare in un lasso di tempo ragionevole, la città di Pisa ad essere la capitale delle città “amiche degli animali”, dove si rispettano le regole di civile convivenza tra umani ed amici a più zampe, ma dove i nostri animali, possono vivere in modo confortevole e con normative certe e moderne, anche e soprattutto nel loro interesse e di quello dei rispettivi padroni.A Pisa, con il Sindaco Conti ed il gruppo Lega, in ambito di benessere e tutela degli animali, vogliamo essere – conclude Bargagna – precursori di azioni che in un periodo breve, interesseranno l’intera Nazione”.

Dopi il si da parte del Consiglio Comunale, previsto, come detto, per martedì prossimo, 28 Gennaio, per l’effettiva operatività di questa nuova figura istituzionale accorrerà attendere la stesura di un apposito  Regolamento dove saranno disciplinate, tra l’altro, le norme per la sua elezione, per il suo il funzionamento e, infine, i profili procedurali relativi  alla sua attività.

Questa nuova figura di Garante, è la terza dopo le altre due figure di Garante già previste dallo Statuto comunale e cioè il Garante per i diritti della persona disabile e il Garante per i diritti delle persone private della libertà personale.  

By