Via Mazzini, da lunedì strada chiusa per la stesura dell’ultimo strato di asfalto

PISA – La settimana prossima inizieranno l’ultima tranche di lavori per la riqualificazione di Via Mazzini.

Un’importante opera di risanamento stradale (in alcuni tratti fino a 50 cm di profondità), opere fognarie e sottoservizi. Dopo aver lasciato un periodo di assestamento, necessario dato i lavori molto profondi, è ora possibile stendere l’ultimo strato di manto antiusura.

Le modifiche al traffico per consentire i lavori – Per la durata dei lavori, dal 26 al 30 ottobre, sarà istituito il divieto di circolazione e di sosta sui tratti di volta in volta interessati che verranno riaperti mano a mano che il cantiere procede. In particolare, meteo permettendo, lunedì 26 e martedì 27 ottobre sarà effettuata la fresatura e la conseguente riasfaltatura dell’ultimo tratto di via Mazzini, quello tra via Manzoni e piazza Sant’Antonio. A seguire, da mercoledì a venerdì, la stesura del manto stradale antiusura sulla parte restante di via Mazzini (tra i lungarni e via Cottolengo) e su via D’Azeglio. Un totale di oltre 600 metri di nuova strada. Sarà riasfaltata anche l’area dei parcheggi tra via Mazzini e via D’Azeglio dove sono stati installati i cassonetti interrati

La riqualificazione di via Mazzini, che era una delle strade più usurate di Pisa, è resa possibile grazie ad un investimento di 140mila euro (84mila Comune di Pisa e 56mila Toscana Energia). A svolgere l’intervento gli operai della ditta AVR guidati da Pisamo.

By