Via Roma a Calci. ConfCommercio: “Ok il concorso di idee ma evitare di penalizzare i commercianti”

PISA – “Come associazione siamo sempre favorevoli ai progetti di miglioramento e riqualificazione urbana, ma è indiscutibile che lo stato di via Roma sia un vero disastro che si trascina da anni”.

E’ il direttore di ConfcommercioPisa Federico Pieragnoli a intervenire sull’annosa questione: “stiamo parlando di una strada fondamentale per la sopravvivenza delle attività commerciali di Calci, oggi ridotta in uno stato davvero pietoso. Non ci interessa risalire alle reponsabilità di un progetto fallimentare sin dall’origine: i commercianti sono tutti d’accordo sulla necessità di una sistemazione definitiva della strada, ma occorre salvaguardare in ogni modo e ad ogni costo il lavoro di queste attività commerciali che per anni hanno subito enormi disagi e danni economici non indifferenti”.

Secondo Pieragnoli “adesso occorre individuare la soluzione più rapida ed efficace, senza indulgere a ulteriori o chissà quali cervellotiche velleità stilistiche, realizzando i necessari lavori secondo una scansione dei tempi la più veloce e indolore possibile. Il tempo delle sperimentazioni è finito, nessuno può più permettersi di assumere decisioni sulla pelle delle attività commerciali che come sappiamo bene vivono in una condizione di estrema precarietà. L’apertura di via Roma al traffico resta una condizione ineludibile affinchè commercianti e imprenditori possano continuare a svolgere il proprio fondamentale lavoro”.

By