Via San Martino, dopo la nuova asfaltatura i nuovi cassonetti

PISA – Via San Martino: dopo la nuova asfaltatura, che a sua volta è giunta dopo gli interventi di luce, gas, acque e la predisposizione per la videosorveglianza, si affronta ora la questione di dove mettere i nuovi cassonetti a vista fuori terra.

Il piano del Comune per aumentare la differenziata e per rimuovere le attuali antiestetiche isole ecologiche prevede infatti, in centro, 22 cassonetti interrati e 20 nuovi cassonetti fuori terra automatizzati che entreranno in funzione da metà dicembre, con l’inizio della distribuzione agli abitanti della speciali card per l’apertura elettronica, per entrare a regime dopo le feste. Mentre nei quartieri fuori le mura è in corso l’estensione graduale del porta a porta

Nella zona di via San Martino ci saranno tre postazioni per gettare i rifiuti. Una è già stata individuata in piazza San Sepolcro dove, per il divieto della Soprintendenza non è stato possibile posizionare i cassonetti interrati, e quindi saranno messi i cassonetti fuori terra. In piazza Toniolo sono stati realizzati i cassonetti interrati. L’ultima batteria di cassonetti (fuori terra) va posta in posizione intermedia fra San Sepolcro e Toniolo. Dopo la protesta dei residenti, gli uffici del Comune hanno stabilito che questa batteria sarà collocata, in posizione ancora da individuare con precisione, dove si svolge il mercato bisettimanale con lo spostamento di un banco

By