Villa Medicea doppio show nel fine settimana. Ospite Paolo Brosio

ARENA METATO – Doppio show a Villa Medicea con lo spettacolo di magia e mentalismo di Matteo Capriglione e l’originale ed appassionata lettura della Via Lucis di Maddalena “Mada” Franguelli che ripercorre attraverso l’ausilio di XIV bellissime tavole gli episodi più importanti della vita di Gesù.

image

Proseguono domenica 4 dicembre, a partire dalle ore 17.00, gli appuntamenti ad ingresso gratuito ospitati nella storica dimora di San Giuliano Terme contenitore multi-disciplinare attraverso ad un palinsesto che ruota attorno a mostre d’arte, incontri d’autore ed esibizioni. E’ ancora il dualismo tra sacro e profano ad alimentare la programmazione promossa dall’associazione “Italia Arte e Prestigio” per la direzione artistica di Pietro Modica ed il coordinamento di Ilaria Navarria che si chiuderà, domenica 11 gennaio, con l’incontro con Paolo Brosio e della grande mostra di arte contemporanea che ha accompagnato tutto il percorso di valorizzazione di Villa Medicea. Due come annunciato gli appuntamenti: alle 17.00 lo show del prestigiatore e illusionista Matteo Capriglione, pisano, già vincitore di molti premi pronto a mostrarci il mondo incredibile della magia e del mentalismo; alle 18.00 la presentazione delle tavole di Maddalena “Mada” Franguelli dedicate alla “Via Lucis”, il rito liturgico nel quale si ricordano e si celebrano gli eventi della vita di Cristo e della Chiesa nascente dalla risurrezione di Gesù alla Pentecoste.

In esposizione anche alcuni “pezzi” della collezione “Scart”, il progetto artistico e di comunicazione di Waste Recycling. Le opere sono state realizzate impiegando materiali di scarto per creare oggetti d’uso ed artistici come singolari divani ricavati da cofani e sedili, gomme di auto che diventano sedute comode e futuristiche. Tra i pezzi forti uno degli abiti di scena del concerto di Andrea Bocelli a Lajatico. I proventi della vendita delle opere che fanno parte della mostra collettiva di Villa Medicea saranno in parte devoluti in beneficenza.

By