Il Viminale: “Più agenti di Polizia anche a Pisa. Rafforzeremo tutte le Questure d’Italia”

PISA – Nessun agente a Pisa era stato annunciato tanto da far preoccupare Confcommercio Pisa che aveva lanciato un monito al vicepremier Matteo Salvini e anche i cittadini stessi. 

“Pisa ha già avuto nuovi agenti e altri arriveranno” assicurano dal Viminale. Questo si legge sulla pagina Facebook del Sindaco di Cascina Susanna Ceccardi. Il vicepremier rassicura tutti affermando il rafforzamento di tutte le Questure d’Italia.

Nell’ambito del Piano di potenziamento 2018/2019 adottato lo scorso marzo dal Capo della Polizia, è stata prevista l’assegnazione agli uffici della Polizia di Stato della provincia di Pisa di complessive 14 unità, 4 già arrivate negli scorsi mesi, mentre altre 10 saranno così distinte: 8 unità alla Questura (4 unità nel corso del corrente mese di ottobre; 2 unità il prossimo mese di novembre e 2 unità a febbraio 2019); 2 unità alla Polizia Stradale il corrente mese di ottobre.

“Non solo. È in fase di approvazione il progetto sulla riorganizzazione delle cosiddette articolazioni periferiche dell’amministrazione della Pubblica Sicurezza (con riferimento alle Questure e ai Commissariati), elaborato alla luce delle rimodulazioni degli organici previsti dalla Legge Madia.

Detto progetto prevede, per la Questura di Pisa, un organico finale di 299 operatori, rispetto alle 283 unità attualmente presenti.

“Il mio impegno è quello di rafforzare tutte le questure d’Italia” dichiara il ministro dell’Interno Matteo Salvini. “Intendiamo assumere circa 8mila nuovi uomini e donne delle forze dell’ordine per migliorare la sicurezza in tutto il Paese. A questo scopo abbiamo chiesto formalmente, ottenendo rassicurazioni, lo stanziamento di circa 400 milioni nella legge di stabilità”.

By