Volley femminile, ultima di campionato: il Cus Pisa chiude al settimo posto

PISA – Nell’ultima di campionato dopo una serie di fantastiche vittorie il Cus Pisa Volley si ferma al palasport di Buggiano con la squadra di casa che lottava per i play off. Il Cus Pisa Volley ormai pago degli ultimi risultati è sceso in campo senza grandi stimoli.

Nel 1° parziale sembrava che il Cus Pisa Volley potesse prevalere come nelle ultime partite mettendo in difficoltà l’AM Flora non senza lottare punto su punto. La superiorità delle cussine si evidenzia in tutti i ruoli e le locali soccombono 22 a 25.

Il 2° parziale cambia completamente le padrone di casa passano subito in vantaggio, e mantenendolo riescono ad imporre il proprio gioco con battute a raso rete e soprattutto difendono ogni pallone e lottando a rete con successo. Ormai le ragazze di AM Flora sono padrone del campo e sembrano aver preso le misure riuscendo a controbattere ogni attacco e difendendo anche l’indefindibile, il set finisce 25 a 15.

Il 3° set inizia al meglio per le pisane ma ormai non hanno più nulla da chiedere mentre le buggianesi sanno di poter raggiungere i play off per cui lottano con grande caparbietà mettendo in seria difficoltà le ragazze di Baldacci che tenta alcuni cambi ma il set finisce 25 a 13 per le casalinghe.

Nel 4° set le pisane non reagiscono più e ormai le casalinghe riescono a gestire a proprio favore la fine della partita e anche se ci sono buone reazioni da parte di Riva, di Giulia Casarosa, messa in campo fin dall’inizio, e delle altre atlete; l’AM Flora vince 25 a 19.

Le ragazze di Baldacci hanno onorato il campionato ottenendo un buon settimo posto, che all’inizio sembrava irraggiungibile in quanto c’era la previsione di lottare per la salvezza.

Campionato regionale serie “C” girone “B”  26° giornata  

AM Flora Buggiano – Cus Pisa Volley 3-1

Parziali: 22/25 – 25/15 – 25/13-25/19

Cus Pisa Volley: Masotti, Caciagli, Sergi, S. Casarosa, Garibaldi, Ferrari, G. Casarosa, Carmignoli, Riva, Nigi. 1° allenatore: Baldacci, dirigente: Carugini

Loading Facebook Comments ...
By