Volo Pisa – Shangay: gli imprenditori Pisani ci sperano

PISA – La notizia non è ancora ufficiale, ma l’anticipazione di stampa sulla imminente possibilità di un collegamento aereo diretto Pisa-Shangai trova un riscontro molto favorevole tra gli imprenditori pisani.

Per il direttore di ConfcommercioPisa Federico Pieragnoli – “occorre fare di tutto affinché questo collegamento possa realizzarsi davvero. Si aprirebbero per Pisa e per la Toscana intera un ventaglio di opportunità dalle conseguenze non ancora del tutto immaginabili. Come sistema Confcommercio provinciale plaudiamo a questa iniziativa che consideriamo strategica per il nostro territorio.

Francesco Voltini (Presidente ConfAlberghi): “So che le istituzioni ci stanno lavorando da tempo, sarebbe una bellissima opportunità. Pisa è pronta per accogliere questa tipologia di turismo, abbiamo tutte le carte in regola per intercettare al meglio questi flussi turistici provenienti dall’Oriente. Anche se la tendenza è quella dei super-tour italiani e addirittura europei concentrati in una settimana, con un lavoro preciso ed efficace possiamo ritagliarci uno spazio significativo. Magari le istituzioni potrebbero darci una mano, intervenendo sulla concessione dei visti di ingresso per la Cina, che so non essere sono molto agevole”.

aeroporto pisa

Daniela Petraglia (Presidente ConfRistoranti): “Non è vera l’equazione che dice prodotti cinesi economici allora turista cinese low coast. Non è così. Parliamo di un turismo di élite, che corrisponde ad un target medio alto, con aspettative elevate, difficile da accontentare. Chi conosce la Cina sa che sono abituati a strutture di altissimo livello, dove la qualità del servizio e dell’accoglienza fa la differenza su qualsiasi altro aspetto. Loro sono i maestri dell’accoglienza, la tipicità dei nostri prodotti è secondaria, per questo come imprenditori dovremo insistere sulla formazione nostra e del personale per non deludere le loro aspettative”.

Antonio Spinello (Presidente ConfInternazionalizzazione ConfcommercioPisa): “Una notizia che ci rende felici in perfetta sintonia con quanto stiamo facendo negli ultimi mesi e con quanto continueremo a fare per tutto il 2014. Abbiamo già fatto incontrare manager cinesi con imprenditori pisani, abbiamo presentato loro l’opportunità Italian Town. Parliamo di un paese con oltre 500.000 super ricchi, in cui l’Italia è un motivo di attrazione fortissimo e i prodotti del made in Italy un sogno. Tra l’altro, quando pensano al nostro paese hanno mente proprio la Torre di Pisa”.

Enrico Guardati (Presidente Fipe ConfcommercioPisa): “Un fatto molto positivo per Pisa, che darà la possibilità di un duplice scambio: Pisa potrebbe diventare ancora di più una meta per i loro turisti, Shangai e la Cina potranno diventare sempre di più meta di viaggi d’affari per i nostri imprenditori”.

Fonte: Confcommercio Pisa

By