Volterra: ingresso ridotto al museo etrusco per chi avrà il biglietto del treno Cecina-Volterra

VOLTERRA – Coloro che, alla biglietteria del Museo Etrusco e della Pinacoteca Civica, presenteranno il biglietto del treno Cecina – Volterra con data di obliterazione non inferiore a tre giorni, avranno diritto ad usufruire della riduzione del costo del biglietto di ingresso. E’ quanto stabilito dall’Amministrazione comunale di Volterra con l’obiettivo di valorizzare ulteriormente il ripristino della tratta Cecina – Volterra. «La ferrovia – spiega il sindaco Marco Buselli – rappresenta una risorsa importante per il territorio, in termini di valorizzazione turistica e di legame di Volterra e dei comuni vicini con la rete nazionale dei trasporti». Un obiettivo contenuto già nelle linee di mandato dell’Amministrazione approvate nel 2009 e rafforzate con la firma, nel 2010, di un protocollo d’intesa tra il Comune di Volterra e altri soggetti per il rilancio della ferrovia. Infine il finanziamento di un apposito studio della mobilità complessiva del territorio, redatto dall’Università di Siena che è stato presentato alla Regione Toscana i cui risultati sono stati presentati con il convegno “I primi cento anni della ferrovia Volterra – Cecina”. «Lo scopo del convegno – aggiunge Buselli – , oltre a commemorare l’evento, era di richiamare l’attenzione dei cittadini e delle istituzioni sul possibile rilancio della ferrovia in quanto ritenuta un fondamentale mezzo di trasporto alternativo sia nel campo del servizio pubblico che della promozione turistica del territorio». Intanto si è svolto un incontro, convocato dal Sindaco, con Pro Volterra e Consorzio Turistico, proprio per la valorizzazione in chiave turistica del treno. «E’ solo il primo – conclude il sindaco – di una serie di incontri previsti. Mi vedrò con le organizzazioni di categoria e con le amministrazioni comunali, per creare una rete di supporto e rilancio della linea ferroviaria, per farla diventare una nuova opportunità di scoprire il nostro territorio. Se fino a ieri ci sono state lodevoli iniziative, come quella annuale sulle ferrovie dimenticate, realizzata dalla Pro Loco che riguarda il tratto dismesso Saline di Volterra – Volterra, oggi si può pensare ad iniziative integrate, che prevedano la partenza dalla costa e l’arrivo a Volterra, sfruttando il percorso Cecina – Saline di Volterra su treno e la restante parte, da Saline a Volterra, con percorsi di trekking o con un mezzo di locomozione da studiare. Mi fa piacere che oggi tutti parlino di treno, noi siamo partiti a farlo quattro anni fa ed oggi raccogliamo i risultati».

 

 

By