Volterra. Mercoledì 30 dicembre mercato straordinario in Piazza dei Priori

VOLTERRA – Giornata di mercato straordinario mercoledì 30 dicembre a Volterra. A comunicarlo è la Confcommercio Provincia di Pisa, che ha ricevuto in queste ore il via libera dall’amministrazione comunale per lo svolgimento del mercato straordinario.

Il mercato si svolgerà in piazza dei Priori con lo stesso organico del mercato ordinario e senza riassegnazione dei posteggi” – spiega il Responsabile dell’Area Sindacale di Confcommercio Alessio Giovarruscio: “Una richiesta che proviene direttamente dagli operatori e che ha trovato piena disponibilità da parte dell’amministrazione comunale. Anche perdere o non perdere un solo giorno di lavoro può fare la differenza nei bilanci degli ambulanti. Ringraziamo per questo il sindaco Santi e l’assessore Danti, e con loro i funzionari che tempestivamente si sono messi all’opera per l’organizzazione. E’ un segnale che consideriamo molto importante e una opportunità di lavoro in più per gli operatori, al termine di un anno tragico ed economicamente devastante. Sarà l’ultimo giorno di zona arancione, prima della nuova zona rossa che scatterà da giovedì 31 ininterrottamente fino al 3 gennaio prossimo. Così prima della chiusura i volterrani potranno usufruire di un ulteriore servizio straordinario, che sappiamo essere loro molto gradito”.

Sottolinea l’importanza della collaborazione e la disponibilità dell’amministrazione comunale anche Alberto Annichini, operatore ambulante, referente Fiva Confcommercio per Volterra: “Mi unisco ai ringraziamenti del sindaco e dell’assessore, ai quali aggiungo il responsabile del Suap Gianluca Pasquinucci. Il continuo cambio dei colori mette in grande difficoltà il nostro settore, e finalmente avere la possibilità di lavorare almeno un fuori sabato anche a Volterra è un fatto che ci rincuora”.

Ricordiamo inoltre che sabato 2 gennaio 2021 verrà poi svolto l’ordinario mercato settimanale nel rispetto delle normative anticovid vigenti in quella data, e dove potranno partecipare esclusivamente le categorie merceologiche ammesse in zona rossa, ovvero alimentaristi, fioristi, produttori agricoli.

By