Volterra: piccoli artisti crescono con “Coloriamoci di Rosso”

VOLTERRA – Avvicinare i bambini all’arte attraverso la scoperta dei tesori custoditi nelle sale della Pinacoteca Civica e la realizzazione di mini opere d’arte. Con questo intento l’amministrazione comunale di Volterra ha organizzato per luglio ed agosto “Coloriamoci di Rosso”, laboratori artistici destinati ai bambini dai 5 ai 10 anni. «Un’iniziativa che ha riscosso un grande successo raggiungendo il limite massimo di presenza con 17 ragazzi – spiega Lilia Silvi assessore alla Cultura del Comune di Volterra –, I piccoli partecipanti hanno sperimentato come la Pinacoteca sia un luogo divertente da scoprire sentendosi protagonisti e parte del museo stesso e i genitori sono rimasti stupiti positivamente dall’entusiasmo dei figli e dalla gratuità del progetto, tanto da chiederne l’attivazione anche nei mesi invernali. Per la buona riuscita dell’iniziativa – aggiunge l’assessore Silvi – un “grazie” va alla cooperativa Itinera e alla responsabile del progetto, Michela Vianelli e ai giovani che hanno saputo entusiasmare i ragazzi: Giulia Scarpone e Letizia Franceschini e lo scultore di alabastro Paolo Pineschi. A breve tutti gli elaborati saranno protagonisti di una mostra allestita nel chiostro della Pinacoteca». I laboratori – Ogni venerdì mattina dalle 9,30 alle 12,30 i ragazzi hanno vissuto un’esperienza unica a contatto con i capolavori esposti in Pinacoteca denominata “Coloriamoci di Rosso” in omaggio alla Deposizione di Rosso Fiorentino. Partendo dall’osservazione delle opere d’arte esposte, i ragazzi sono stati coinvolti in attività creative che, vissute come un gioco, hanno rappresentato in realtà la strategia migliore per entrare con naturalezza in quel mondo dell’arte che troppo spesso viene vissuto come elitario. Ogni incontro prevedeva una breve visita al Museo mirata sulle tematiche poi affrontate nel laboratorio come, ad  esempio, l’uso e la simbologia del colore o la realizzazione del ritratto.

 

By