Volterra. Vicenda Smith. L’ambasciatore cileno risponde al Sindaco Buselli

VOLTERRA – “Il mio Paese deve molto a quei lavoratori e mi auguro che possano restare in quell’azienda che rappresenta una delle tante eccellenze italiane”. A scriverlo in una lettera inviata al sindaco di Volterra Marco Buselli è Fernando Ayala, ambasciatore del Cile in Italia.

StemmaComune volterra

L’ambasciatore era stato sollecitato nei giorni scorsi dal primo cittadino per tenere alta l’attenzione, anche mondiale, sulla vicenda Smith visto che nel 2010, nello stabilimento di Saline è stata costruita la grande punta che riuscì ad aprirsi un varco tra le rocce per salvare i 33 minatori cileni rimasti intrappolati nella miniera di San Josè. «Sono molto toccato dalla sua lettera – scrive ancora l’ambasciatore Ayala – in cui mi informa della penosa situazione in cui si verranno a trovare tante famiglie della sua splendida città». «Conosco Volterra di cui ho apprezzato il meraviglioso museo etrusco e il fascino della città – si legge nella missiva – ma appena possibile tornerò con piacere per una visita ufficiale». L’ambasciatore termina la sua lettera augurando «meritata fortuna con il caso della Smith».

By