Week-end di arresti, espulsioni e chiusura forzata di negozi a Pisa

PISA – Anche nell’ultimo week-end sulla scorta di quanto deciso nell’ambito del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, sono proseguiti da parte del Comando Compagnia Carabinieri di Pisa i servizi di controllo presso le piazze del Centro Storico interessate dalla ‘movida’ e presso la zona della Stazione ferroviaria.

Grazie all’invio di militari di rinforzo della Compagnia d’Intervento Operativo e del 6° Battaglione Carabinieri “Toscana” disposto dal Comando Generale è stato possibile presidiare piazza dei Cavalieri e piazza delle Vettovaglie nelle ore interessate dal maggior afflusso di giovani. Contestualmente sono stati effettuati una serie di controlli volti alla prevenzione ed alla repressione dello spaccio di sostanze stupefacenti, nonché alla prevenzione della guida in stato di ebbrezza alcolica e sotto l’effetto di sostanze stupefacenti.

Nel dettaglio i militari della Stazione di Pisa hanno rintracciato e tratto in arresto un diciottenne, tunisino, pregiudicato, destinatario di un’ordinanza di custodia di cautelare in carcere a seguito delle violazioni più volte accertate della misura del divieto di dimora nel Comune di Pisa disposta da giudice nel mese di ottobre, allorquando lo stesso era stato arrestato per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio;

I militari del Nucleo Operativo e Radiomobile hanno rintracciato e denunciato a piede libero un diciottenne, tunisino, in quanto già destinatario di un ordine di espulsione;

deferito in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria un italiano, pregiudicato, trovato alla guida del proprio mezzo in stato di ebbrezza alcolica. Grazie ai militari di rinforzo della Compagnia di Intervento Operativo del 6° Battaglione “Toscana” e l’impiego dei Carabinieri del NAS di Livorno e del Nucleo Cinofili di San Rossore è stato possibile effettuare 66 pattuglie, per un totale di 209 militari impiegati.

Complessivamente sono state 4 le arrestate per spaccio di sostanze stupefacenti;

14 persone sono state deferite all’A.G. in stato di libertà per reati vari; • 31 persone sono state accompagnate in caserma per l’identificazione; • 202 e 48 sono state le persone e le auto controllate;

sono stati sequestrati gr. 320 di sostanze stupefacenti tra eroina, cocaina, hashish e marijuana;

19 persone sono state segnalate alla prefettura per uso do sostanze stupefacenti;

10 sono stati gli esercizi pubblici controllati. Di questi 3 sono stati contravvenzionati e 2 chiusi per gravi carenze igienico sanitarie.

By