XII Edizione Premio Giovani Imprenditori ConfcommercioPisa – Tre le aziende eccellenti premiate nei settori turismo, servizi e innovazione

PISA – Venerdì 2 dicembre si è celebrata alla stazione Leopolda di Pisa la XII Edizione del prestigioso Premio Giovani Imprenditori di ConfcommercioPisa

img_2437“Una edizione di grande successo” – il commento conclusivo della presidente di ConfcommercioPisa Federica Grassini – “e l’obiettivo di avvicinare le pmi del territorio al mondo digitale, con casi concreti e ospiti di rilievo, direi che è stato raggiunto in pieno. Siamo orgogliosi del lavoro svolto dai nostri giovani per aver concepito e realizzato un evento molto partecipato e assai bello per immagine e contenuti”.

Per questa edizione 2016, realizzata con il contributo della CCIAA di Pisa, gli sponsor di Banca di Pisa e Fornacette e Banca Popolare Lajatico, i patrocini del Ministero dello Sviluppo Economico, Regione Toscana, Provincia e Comune di Pisa. le novità sono state tantissime, a partire dal tema scelto “Sviluppo e opportunità del business nell’era digitale” declinato grazie alla partecipazione di esperti di rilievo nazionale.

img_2440A cominciare proprio da Valentina Quattro, Senior Media Relations Manager di Tripadvisor Italia, autentica mattatrice insieme ad Aldo Cursano presidente di Fipe Toscana, della Tripadvisor Arena. Il via ai lavori alle 14.30 con la Tripadvisor Arena e con gli altri sei tavoli di discussione: il tavolo “Immobiliare” con il coach professionista Salvatore Coddetta, il “Retail” con Giovanni Catalano Sviluppo e Innovazione di Confcommercio, il “Turismo” con l’esperta di web marketing e social media Elena Farinelli, l’“Internazionalizzazione” con il presidente Antonio Spinello e la rappresentante europea di Apec Angelina Enrica Lee, il “Federmoda” con Graziano Giannini di Olitec, lo “Sport” con il team leader Zona Fitness Marco Zonarelli. Il convegno vero e proprio e la cerimonia di premiazione sono cominciati alle ore 17, alla presenza di Federica Grassini presidente ConfcommercioPisa, Francesco Ciampi presidente Gruppo Giovani, Andrea Ferrante, assessore al commercio e alla cultura del comune di Pisa, Valter Tamburini presidente della CCIAA di Pisa e le conclusiono del Direttore Generale di Confcommercio Imprese per l’Italia Francesco Rivolta. A moderare il direttore di ConfcommercioPisa Federico Pieragnoli.

img_2438Tra la commozione generale, un minuto di silenzio è stato osservato per l’improvvisa e tragica scomparsa della piccola bambina dell’asilo de I Passi. Ad essere premiate con il prestigioso riconoscimento, sono state tre aziende pisane under 40, che si sono distinte nel campo dell’innovazione e del business digitale: il Relais Sassa al Sole di San Miniato, elegante, funzionale e tecnologicamente avanzato, grazie alla famiglia Bertini e alla passione del giovane Gionata è un esempio eccellente per antonomasia dello stile di vita toscano, caratterizzato da un’accoglienza esclusiva in cui l’atmosfera delle opere pucciniane, ai cui si ispirano le camere del Relais convive piacevolmente con il fascino della Belle Epoque; BioBeats, spinoff internazionale dell’Università di Pisa, nata dalla collaborazione tra Davide Morelli, co-fondatore di BioBeats e dottorando del dipartimento di Informatica, David Plans anche lui ricercatore nel campo della ricerca a cavallo tra intelligenza artificiale e musica, e l’imprenditore Nadeem Kassam. Da questa unione è nata Pulse, un’applicazione rivoluzionaria, che ha suscitato l’attenzione di attori e muscisti di Holliwood, capace di produrre musica in tempo reale usando i battiti del cuore rilevati con lo smartphone; Daniele Costa e Federico Davini ideatori di EasyFood, dinamica azienda pisana di consegne espresso a domicilio, che ha fatto dell’utilizzo di internet e delle tecnologie digitali app mobile un vanto e una grande opportunità di business, che ha permesso di rendere tempestivo, efficiente, capillare e organizzato il servizio ai clienti.

“Le grandi famiglie industriali italiane, in un modo o nell’altro, sono sparite” – il monito rivolto ai giovani dal direttore generale Rivolta – “ed è rimasto il capitalismo familiare, quello mai celebrato dai salotti buoni, quel tessuto di piccole e medie imprese che ci rendono forti, che hanno vissuto la crisi e continuano a fare il proprio lavoro in un paese in cui sembra impossibile fare l’imprenditore. Non chiediamo alla politica aiuti e agevolazioni, ma che non sia di ostacolo a questo capitalismo familiare, in un mercato in cui regole e fiscalità siano per tutti uguale”.

Attestati di merito per lo sviluppo dell’imprenditoria giovanile sul territorio sono stati consegnati durante il cocktail finale a : Diletta Cateni Artistylist di Santa Maria a Monte, Alessandro Vitiello calzature di tendenza a Ponsacco, Elisa Maestrini estetica di Cascina, Gabriele Simonelli ottica di Terricciola, Valentina Belaise abbigliamento di Pontedera. Altri tre attestati per meriti sportivi sono stati consegnati durante la cena di gala a: Edoardo Giovannelli, atleta sciatore pisano; Guido Salvett, specializzato in medicina dello sport e giocatore di Beach Tennis; Alessandro Reggioli impiegato nel calcio giovanile. Media partner dell’iniziativa Devitalia, Sestaporta.tv.

By