XXV edizione del corso di alta pasticceria. Tra i diplomati tre pisani.

Pisa – Sono tre gli pasticceri pisani diplomatisi presso la scuola ALMA. Lorenzo Fiumalbi, 27 anni, di Montopoli in Val d’Arno;  Gianna Gentili, 21 anni, di Pisa; Matteo Montagnani, 25 anni, di Volterra.

 Si tratta della XXV edizione del Corso Superiore di Pasticceria presso la quale si sono diplomati 43 studenti, di cui 3 citati sopra.

La commissione d’esame che ha valutato i candidati ha visto le presenze di un Maestro come Gino Fabbri; dello chef Felice Venanzi, di “Gruè”, Roma, fresco del titolo di “Pasticcere Emergente” attribuitogli dalla Guida “Pasticceri & Pasticcerie 2017” del Gambero Rosso; dello chef Lucca Cantarin, Pasticceria “Marisa”, ad Arsego di San Giorgio delle Pertiche (Padova), medaglia di bronzo alla Coupe du Monde de la Pâtisserie 2013; dello chef Giovanni Pina, Pasticceria “Pina”, di Trescore Balneario (Bergamo); del giornalista e critico enogastronomico Andrea Grignaffini.

Insieme a Elisa Amodio, diplomatasi con punteggio 100/100, la XXV edizione del Corso Superiore di Pasticceria promosso da ALMA ha visto diplomarsi 45 studenti, provenienti da tutt’Italia. Dopo un percorso formativo della durata di sette mesi, questi diplomati – 28 ragazze e 17 ragazzi – si possono ora fregiare dell’agognato titolo di Professionista di Pasticceria Italiana: un eccellente biglietto da visita per affrontare il futuro lavorativo.

Un concetto ribadito dal Presidente di ALMA Enzo Malanca: «Sono diversi i diplomati della XXV edizione del Corso Superiore di Pasticceria che hanno già ricevuto una proposta di lavoro: nel complesso, il livello occupazionale nei primi sei mesi dall’uscita della Scuola supera l’80%. Un dato che ci rende orgogliosi, perché la missione educativa di ALMA consiste nel formare professionisti e nel facilitarne l’effettivo ingresso nel mondo del lavoro».

By